MONASTERI APERTI. Abbazia di S. Ellero

Abbazia di S. Ellero

Gli eventi potrebbero subire variazioni, contattare sempre gli organizzatori prima di recarsi in loco.

PROGRAMMA:
-Ore 9.30 Ritrovo a Galeata in Piazza Palareti e partenza per la visita guidata lungo il Parco archeologico di Mevaniola e della villa di Teodorico
-Ore 10.30 Visita guidata al Museo civico Mambrini di Pianetto
-Ore 11.15 Partenza escursione Galeata-S. Ellero utilizzando il sentiero delle cellette (si consigliano abiti comodi e scarpe da trekking) - 45 minuti da Galeata a S. Ellero
-Dalle ore 14.00 Visite guidate all'abbazia di S. Ellero
-Ore 15.00, bosco dell'abbazia di S. Ellero, Presentazione della 3^ tappa del progetto di arte in natura "MIGRA LAND ART" a cura degli artisti Matteo Lucca e Oscar Dominguez (pagina Instagram MIGRA.LANDART - https://www.instagram.com/p/CeRQnziowjZ/)
I due artisti nelle giornate di sabato 8 e domenica 9, terranno un LABORATORIO presso l'Abbazia. I partecipanti collaboreranno alla realizzazione dell'opera site specific.
-Ore 15.30 Concerto

L'iniziativa è organizzata dal Servizio Cultura e Turismo del Comune di Galeata in collaborazione con la Pro loco di Galeata.
Partecipazione gratuita
Per info: Ufficio Cultura 0543-975428-29 - 3204309480
www.comune.galeata.fc.it - cultura@comune.galeata.fc.it


STORIA ABBAZIA S. ELLERO

L’abbazia di S. Ellero fu fondata presumibilmente alla fine del V secolo da Ellero che, come racconta la Vita Hilari, si ritirò a vita ascetica nell’alta valle del Bidente.
A causa delle vicissitudini dei tempi e delle periodiche scosse sismiche caratteristiche della zona, l’edificio che oggi ci appare è il sovrapporsi di varie fasi costruttive e di numerosi restauri.
La facciata romanica (XI-XII secolo), in blocchi di arenaria, è dominata dal
portale con colonnine binate ornate da capitelli con figure di monaci e di suadenti sirene con code bipartite, e nella parte superiore dal grande rosone. I fianchi dell’edificio sono scanditi da una serie di lesene sempre in blocchi di arenaria che nobilita il resto della muratura.
L’interno è ad unica navata (con cappelle laterali) che si conclude con un
presbiterio sopraelevato e abside rettilinea.
La parte più affascinante della chiesa è di certo la cripta, luogo in cui sono conservate e venerate le reliquie di S. Ellero, che si fregia di una suggestione particolare nei giorni di festa dove, per tradizione, una lunga fila di pellegrini scende nell’angusto “corridoio” a compiere il rito della devozione. Le reliquie del Santo sono conservate all’interno di un
sarcofago (fine VIII inizio IX d.C.) ornato da croci entro nicchie.
Si può giungere all’abbazia anche percorrendo a piedi il pittoresco sentiero delle cellette, recentemente recuperato.
­DOVE
Loc. S. Ellero, fraz. Sant'Ellero, Galeata, (FC)

­ gratuito

GIORNI & ORARI
­INFO & BIGLIETTI
0543/975428-29 - 3204309480